Street-art in Milan

Terra Promessa

Il 28 Giugno a partire dalle ore 10:00 fino alle 19:00 il duo milanese Urbansolid, che ha fatto della scultura urbana la forma espressiva di riferimento, presenta la loro ultima opera “Terra promessa”.

L’installazione avrà come palcoscenico il piazzale antistante la stazione Cadorna di Milano.

Non a caso è stata scelta come location per l’esposizione la stazione, luogo che rappresenta da sempre il viaggio, la relazione fra luoghi lontani, il movimento di persone che ogni giorno raggiungono il capoluogo lombardo per recarsi a lavoro.

L’estetica degli Urbansolid passa attraverso l’accostamento di immagini contrastanti e, anche in quest’opera, i contrasti semantici vengono esplicitati dai materiali utilizzati, contrasto che si evidenzia nel rapporto fra oggetto e sua rappresentazione: il mare. Così l’esperienza di nuotare nel mare assume un’accezione completamente diversa.

La nostra esperienza del mare tipicamente fatta di ricordi positivi assume un diverso significato e lo fa nel modo più fisico possibile.

L’acqua diventa maceria, pesante, soffoca e spinge verso il basso esplicitandosi come negazione della vita.

Processi di sedimentazione culturale durati secoli vengono messi in discussione, dall’opera degli Urbansolid, attraverso la sintesi di un presente che nega la storia del nostro mare mediterraneo.

“Il mare unisce i paesi che separa” diceva il poeta A. Pope.